Assistenza domiciliare - Studio Infermieristico Turconi

Vai ai contenuti

Menu principale:

L'assistenza domiciliare viene effettuata  su richiesta diretta della persona interessata o dei suoi familiari/conviventi utilizzando i canali  riportati nella pagina contatti.  La persona richiedente verrà ricontattata entro 24-48 ore e  con essa verranno concordate  le modalità  della  prima visita domiciliare in base alle problematiche espresse.  Nella prima visita domiciliare saranno definiti con la persona interessata e/o i suoi familiari/conviventi  gli obbiettivi assistenziali  da raggiungere  e  la frequenza temporale   delle eventuali successive visite domiciliari.

Le problematiche di  Wound Care  trattate a domicilio sono:

  • Prevenzione, valutazione e trattamento locale di lesioni da pressione (dette anche ulcere o piaghe da decubito), orientamento nella scelta e  nel reperimento degli ausili di prevenzione di tali lesioni, quali  letti articolati, carrozzine, materassi e cuscini antidecubito, ausili per la mobilizzazione assistita.

  • Prevenzione, valutazione e trattamento locale di  ulcere  da insufficienza  vascolare degli  arti inferiori.

  • Prevenzione, valutazione e trattamento locale di  ulcere del piede diabetico.

  • Valutazione e trattamento locale di ferite e ulcere cutanee di altro genere, quali ferite traumatiche, chirurgiche, neoplastiche.

Le richieste relative ad altre problematiche di competenza  infermieristica, saranno valutate caso per caso.

Le prestazioni sono  eseguite utilizzando  sia la propria esperienza professionale maturata sul campo e nei percorsi di formazione e aggiornamento, sia le più recenti e autorevoli evidenze scientifiche prodotte dalla ricerca nell'ambito del Wound Care, sia i prodotti di medicazione più appropriati  disponibili sul mercato.

Per ragioni logistiche, l'assistenza domiciliare per problematiche di Wound Care viene attualmente effettuata  nei comuni compresi  in un raggio di 20 km circa dal comune di TURATE (CO).  Per richieste pervenute da  comuni al di fuori di tale area,  la situazione verrà valutata caso per caso.

Essendo prestazioni sanitarie di tipo privato non necessitano di una richiesta medica, tuttavia può rendersi necessaria una collaborazione con il medico di medicina generale o con un medico specialista in base all'evoluzione della situazione.

Il costo unitario della prestazione   è   esente da IVA,   viene calcolato su base forfettaria e comprende le seguenti voci : competenze professionali, costi relativi all'utilizzo/usura del mezzo di trasporto e costi relativi al materiale utilizzato.    La persona richiedente (o comunque la persona a cui verrà intestata  la fattura) potrà in sede di dichiarazione redditi  portare in detrazione il costo complessivo  relativo  alle prestazioni di cui sopra  senza che vi sia la necessità di prescrizione medica, come specificato nella circolare dell'Agenzia delle Entrate 19/E del 1 giugno 2012 - punto 2.2



Torna all'inizio

Torna ai contenuti | Torna al menu